ios9

iOS 9: nuova vita per vecchi iPhone e iPad

Pubblicato il 3 giugno 2015 - 13:24 da SAPOTO in Technews

Taggato con: , , , , , , , , ,

iOS 9 avrà come obiettivo principale la correzione di bug e il miglioramento di performance e stabilità piuttosto che lo sviluppo di nuove caratteristiche e sarà disponibile anche per i modelli meno nuovi.

Secondo svariate fonti gli sviluppatori di iOS 9 avrebbero lavorato pensando anche ai vecchi dispositivi come iPhone 4s e iPad mini che dopo l’aggiornamento a iOS 8, troppo pesante per il loro hardware ormai datato, hanno subito un deciso rallentamento.

Al prossimo aggiornamento quindi, sui prodotti meno nuovi verrà probabilmente installata una versione di iOS 9 specificatamente progettata per loro, invece di quella ottimizzata per i dispositivi con hardware più recente. Beneficeranno di questa possibilità tutti i dispositivi basati su chip A5: parliamo quindi anche di iPad 2 e iPod touch di quinta generazione, apparecchi lanciati sul mercato ormai nel lontano 2011.
Se questa voce fosse confermata sarebbe una grossa novità per Apple, da sempre abituata a interrompere invece il supporto per prodotti più vecchi.

Altri rumors riguardano miglioramenti in merito alla sicurezza. Pare che Apple abbia lavorato ad un nuovo tipo di sicurezza  chiamata Rootless che, prevenendo l’accesso a parti importanti del sistema operativo, consentirà neutralizzare in modo efficace l’azione di malware e Trojan: se da un lato questa è una notizia che fa piacere alla maggior parte degli utilizzatori, molti fan del Jailbreak (operazione che permette di installare sui dispositivi della mela morsicata applicazioni di terze parti e non dall’App Store ufficiale) saranno meno contenti visto che renderà questa pratica sempre più difficile da realizzare.

Questo focus su performance, stabilità e correzione di bug è stato reso necessario dal fatto che dopo l’introduzione di iOS 8 a settembre 2014, moltissimi utenti hanno lamentato lentezza con il Wi-Fi, consumo eccessivo della batteria, problemi con la rotazione del display e con la connessione Bluetooth (solo per citarne alcuni).

Un altro obiettivo perseguito da Apple e che  sarà molto apprezzato specialmente dagli utilizzatori di device con solo 16GB di memoria, è l’intenzione di ridurre sempre di più la dimensione del sistema operativo: il passaggio da iOS 7 ad iOS 8 è stato infatti molto più lento del previsto anche a causa la dimensione dell’aggiornamento che supera i 2GB.

Stesso discorso in generale vale per il prossimo sistema operativo per MacOS X 10.11.

wwdc15

Ancora pochi giorni per sapere se queste notizie verranno confermate o meno e per scoprire tutte le altre novità che come sempre saranno sicuramente moltissime: il WWDC15 è infatti alle porte e inizierà l’8 giugno.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su

Autore dell'articolo

1 Commento

  1. Fausto
    05/06/2015 alle 08:49 · Rispondi

    Naturalmente iOS 9 non ha avuto ancora davvero molto tempo per dar prova di se ma, secondo alcuni dei possessori degli iPhone piu vecchi, il nuovo sistema operativo potrebbe causare piccoli rallentamenti, che potrebbero diventare piuù significativi in altri casi.

Rispondi a Fausto Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected by WP Anti Spam