microsoft_spartan copia

Internet Explorer: l’addio è ufficiale!

Pubblicato il 12 maggio 2015 - 16:20 da in Technews

Taggato con: , , , , , ,

Internet Explorer in pensione definitivamente entro l’anno.

Dopo mesi di rumors è arrivata ora la conferma ufficiale: Internet Explorer, da vent’anni leggendario browser di Microsoft, verrà sostituito da Edge proprio in concomitanza con l’imminente uscita del nuovo sistema operativo Windows 10. 

Probabilmente per rendere omaggio allo storico browser, il logo di Edge (nome in codice Spartan), ricorda molto da vicino quello attuale.

Microsoft-Edge

L’annuncio è pervenuto da Chris Capossela, responsabile marketing di Microsoft, nel corso della Microsoft Convergence Conference, tenutasi di recente ad Atlanta e confermato poi ulteriormente nella build di fine Aprile.

In tutti questi anni, Explorer ha dimostrato infatti di non riuscire a stare al passo con Chrome e  Firefox e per questo motivo il team degli sviluppatori di Microsoft ha optato per la riprogettazione di un nuovo strumento di navigazione che possa garantire prestazioni di alto livello e che colmi tutti i punti deboli del suo predecessore.

Nel giro di soli tre anni dal suo lancio, Explorer ha rappresentato il 95% dello scenario dei browser ed è stato utilizzato da quasi un miliardo di persone. Col tempo però, non è stato in grado di adeguarsi ad un panorama sempre più in evoluzione, venendo così escluso a poco a poco dalla vita quotidiana degli utenti del Web.

La sua quota di adozione è scesa inevitabilmente al 20%, lasciando spazio a Chrome e Firefox (rispettivamente al 50% e 30%). Questi numeri sono tra l’altro poco indicativi principalmente per due motivi:  prima di tutto in quanto Internet Explorer è pre-installato sui computer venduti che montano Microsoft Windows come sistema operativo e inoltre per il fatto che viene utilizzato di default in ambito di business aziendale.

Il suo successore Spartan sarà un browser fast&light e potrebbe riportare nel nome la dicitura della casa madre Microsoft (come ad esempio succede per Google Chrome).

Internet Explorer, ora possiamo dirlo con certezza, ha perso definitivamente la sua Internet battle.

 

internet battle

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su

Autore dell'articolo

  • Ho una laurea triennale in Scienze della Comunicazione ed una conoscenza approfondita dei vari sistemi ed ambienti operativi Windows: da sempre ho infatti una grande passione per l’informatica.
    In particolare mi piace tenermi costantemente aggiornata riguardo al funzionamento, uso e personalizzazione dei programmi più diversi, per poter poi fornire un migliore servizio di assistenza e una più veloce risoluzione di eventuali problemi.
    Sono fiera di essere la prima figura femminile che entra a far parte del Team Sapoto!

    Guarda tutti gli articoli di Cristina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected by WP Anti Spam