iTunes Radio

Con iTunes Radio, Apple fa il suo ingresso nello streaming musicale

Pubblicato il 14 giugno 2013 - 15:32 da SAPOTO in Technews

Taggato con: , , , , , , , , , , ,

iTunes Radio è il nome del servizio di streaming musicale di casa Apple. Annunciata durante l’annuale incontro mondiale degli sviluppatori (World Wide Developers Conference), iTunes Radio è forse la novità più importante legata alla presentazione del nuovo sistema operativo iOS 7.

Il servizio verrà lanciato prima in USA e poi nel resto del mondo e offrirà 200 stazione tematiche. iTunes Radio sarà ovviamente utilizzabile sula maggior parte dei prodotti Apple: iPhone, iPad, iPod touch, Mac, PC o Apple TV.

iTunes Radio, disponibile in autunno, è gratuito ma prevede spot e annunci pubblicitari per chi non è abbonato al servizio iTunes Match (che ha un costo annuale di 24,99 dollari). L’esperienza d’ascolto sarà personalizzata grazie ad algoritmi che tengono conto della musica ascoltata in precedenza e di quella acquistata sull’iTunes Store. L’integrazione con Siri promette inoltre un’utilizzo ancora più semplificato.

iTunes Radio Logo

iTunes Radio (qui la pagina ufficiale del servizio) si deve scontrare a livello globale con molti altri servizi simili: in Italia per esempio tra i più famosi, oltre al recente ma già molto diffuso Spotify, esistono i francesi di Deezer e  il servizio Google Play Music che è appena partito.
Negli USA invece la web radio Pandora (che in Italia non è praticamente mai arrivata) conta ben 200 milioni di utenti e ha chiaramente ispirato in molti aspetti il servizio della Mela: quando un utente cerca un cantante vengono infatti proposti gruppi musicali simili per genere ed epoca. Non è invece possibile cercare un singolo brano, ma si possono creare delle stazioni personalizzate.

Ormai quasi tutti i big hanno fatto il loro ingresso nel campo della musica in streaming…si aprano le danze!

 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su

Autore dell'articolo

1 Commento

  1. Shampoo
    07/02/2017 alle 15:01 · Rispondi

    Grazie dell’articolo. Buon lavoro !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected by WP Anti Spam